Stampa

I luoghi

Postato in Fortunato

Rionero in Vulture


Rionero vulture
Questa cittadina è rinomata per la sua storia, fatta di continue lotte del popolo per la libertà. Prima quelle durante la Repubblica Partenopea nel 1799, che vide protagonisti tra gli altri il prozio di Giustino Fortunato, suo omonimo, e Michele Granata. Poi fu la volta delle battaglie contadine contro il latifondismo e di quelle legate al brigantaggio. Proprio Rionero diede i natali al più famoso brigante lucano, Carmine Crocco. Persino il Novecento non risparmiò doorose ferite a queste popolazioni, che nel ’43 subirono le conseguenze delle rappresaglie naziste con un tragico eccidio. Quella di Rionero è una storia di lotta e di miseria, quella miseria contro il quale Giustino Fortunato lotterà per tutta la vita, portando alla ribalta nazionale la questione meridionale e riuscendo ad ottenere risultati importanti, come le ferrovie ofantine. E’ lui ad accompagnare, nel 1902, il Presidente del Consiglio Zanardelli nella tappa rionerese del suo viaggio in Basilicata per  sincerarsi delle reali condizioni di miseria di queste terre strenuamente difese dal politico e storico lucano.

San Fele


san fele i
In questo piccolo borgo immerso nel verde che affaccia su un paesaggio da favola si stabilisce inizialmente la famiglia Fortunato proveniente da Giffoni.
Oltre al caratteristico centro storico ricco di edifici e chiesette in pietra, sono da visitare poco fuori dall’abitato il Santuario di Pierno, di epoca normanna, con il portale del Sarolo, e le spettacolari cascate dette in gergo dialettale "U uattenniere".

Lavello


lavello
Qui Fortunato fa costruire un asilo infantile nel 1923 dedicandolo all’amato fratello Ernesto. Il paese merita una visita per ammirare il centro storico con i palazzi gentilizi, le numerose chiese  tra cui quella di sant’Anna con un dipinto del Cinquecento di Antonio Stabile, i caratteristici portali e le fontane monumentali. Le meravigliose distese che caratterizzano i dintorni ricordano molto i paesaggi della vicina Puglia.