• levi ok home1
    Carlo Levi
  • gesualdo-da-venosa
    Gesualdo da Venosa
  • morra home ok1
    Isabella Morra
  • orazio home ok1
    Quinto Orazio Flacco
  • papaleo ok home1
    Rocco Papaleo
  • gesualdo ok home1
    Giovanni de Gregorio detto “Il Pietrafesa”
  • donald ok home1
    William Donato Phillips
  • scotellaro home1
    Rocco Scotellaro
  • alianelllo
    Carlo Alianello
  • coppola
    Francis Ford Coppola
  • michele tedesco ico
    Michele Tedesco
  • janora ico
    Michele Janora
  • ridola
    Domenico Ridola
  • De Luca
    Don Giuseppe De Luca
  • Albino Pierro
    Albino Pierro
  • Giustino Fortunato
    Giustino Fortunato
  • F.S.Nitti
    F.S. Nitti
  • sinisgalli
    Leonardo Sinisgalli
Stampa

I luoghi

Postato in nitti

Melfi


castello melfi
Melfi è una città ricca di storia, che custodisce gelosamente non solo tra le mura del suo maestoso castello. La terra natale di Francesco Saverio Nitti ha reso omaggio ad uno dei suoi più illustri figli preservando la casa dove venne alla luce e dove è in programma l’allestimento di un museo. La città è anche sede del Centro Culturale F.S. Nitti e della Fondazione nata nel 2009 per divulgare il suo pensiero e il suo contributo storico. Qui si tengono convegni e attività formative ed è ospitata una mostra fotografica permanente. Da segnalare anche la biblioteca che raccoglie più di 2000 volumi del presidente della Repubblica Sandro Pertini nell’ambito del progetto per ricordare gli esuli antifascisti in Francia, tra i quali figurava lo stesso Nitti. Altre tappe interessanti nella città di Melfi sono il Museo Civico di Palazzo Donadoni, che ospita una mostra permanente di opere dal ‘500 all’800, e il Museo Diocesano nello storico ed elegante Palazzo Vescovile dove si possono ammirare importanti opere pittoriche e preziosi oggetti di carattere liturgico.

Maratea


Porticciolo - Maratea
Tra le meraviglie di questo angolo della costa tirrenica c’è l’area di Acquafredda. Fra le sue tipiche rocce a picco sul mare è incastonato un gioiello dell’architettura moderna, Villa Nitti, acquistata nel 1918 dallo statista. Qui egli si ritira per un po’ dopo le elezioni del ’21, sperando che il fascismo sia un fenomeno temporaneo. Dalle mura di questa splendida località circondata da aranceti Nitti continua a coltivare relazioni con politici di primo piano italiani e stranieri  confrontandosi con loro su possibili soluzioni per evitare la disfatta del sistema istituzionale in crisi. Oggi la villa è sede delle attività formative, tra cui corsi di formazione politica, della Fondazione Francesco Saverio Nitti.


Share